Canone Rai, come dichiarare il non possesso della TV e non pagare il canone

L’autocertificazione, per il 2016, con la quale si dichiara la non detenzione di apparecchi televisivi può essere gestita per RACCOMANDATA se si verificano queste situazioni:

  • Se la dichiarazione sostitutiva viene presentata entro il 30 aprile 2016 -> Vale per l’intero canone dovuto per il 2016
  • Se la dichiarazione sostitutiva viene presentata dal 1° maggio 2016 ed entro il 30 giugno 2016 -> Vale solo per il canone dovuto per il semestre luglio-dicembre 2016
  • Se la dichiarazione sostitutiva viene presentata dal 1° luglio 2016 ed entro il 31 gennaio 2017 -> Vale per l’intero canone dovuto per il 2017

Dal prossimo anno:

  • La dichiarazione sostitutiva viene presentata entro il 31 gennaio dell’anno di riferimento, a partire dal 1° luglio dell’anno precedente -> Vale per l’intero canone dovuto per l’anno solare di riferimento.
  • La dichiarazione sostitutiva viene presentata dal 1° febbraio ed entro il 30 giugno dell’anno di riferimento -> Vale per il canone dovuto per il semestre solare successivo a quello di presentazione

Chi la presenta?

Nei casi in cui non sia possibile la trasmissione telematica, il modello può essere presentato, unitamente ad una copia di un valido documento di riconoscimento, a mezzo del servizio postale in plico raccomandato senza busta al seguente indirizzo: Agenzia delle entrate, Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino.

La dichiarazione si considera presentata nella data di spedizione risultante dal timbro postale. La ricevuta dell’avvenuta spedizione è conservata per l’ordinario termine di prescrizione decennale ed è esibita a richiesta dell’Agenzia delle entrate.

Nel caso di “Attivazione Nuova Utenza Energia Elettrica” i soggetti che attivano una nuova utenza per la fornitura di energia elettrica per uso domestico residenziale, che non siano già titolari di altra utenza residenziale nell’anno di attivazione, presentano la dichiarazione sostitutiva entro la fine del primo mese successivo a quello di attivazione della fornitura di energia elettrica, con effetto a decorrere dalla data di attivazione della fornitura stessa.

In via transitoria per l’anno 2016, per le nuove utenze attivate nei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2016 la dichiarazione sostitutiva presentata a mezzo del servizio postale entro il 30 aprile 2016 e in via telematica fino al 10 maggio 2016 ha effetto a decorrere dalla data di attivazione della fornitura stessa. La dichiarazione sostitutiva di variazione dei presupposti di una dichiarazione sostitutiva precedentemente ha effetto per il canone dovuto dal mese in cui è presentata. Le dichiarazioni sostitutive presentate all’Agenzia delle entrate, Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti TV a decorrere dal 1° gennaio 2016 e anteriormente alla data di pubblicazione del presente provvedimento si considerano valide a condizione che contengano tutti gli elementi richiesti dal modello di dichiarazione approvato per la specifica tipologia di dichiarazione resa.

Chi avesse bisogno di maggiori informazioni può rivolgersi all’Adoc, sede regionale della Basilicata, via D’Anzi n. 2 – 85100 Potenza – cell. 330788081 e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .


Share