Black out elettrico per 1500 famiglie di Ruoti e Bella

              Nella giornata del 12/03/2019 più di 1.500 famiglie dei Comuni di Ruoti e di Bella sono state vittime di un nuovo blackout elettrico.

              I cittadini della provincia di Potenza hanno vissuto nuovamente la situazione di disagio di fine gennaio: sono, infatti rimaste bloccate nelle proprie abitazioni senza corrente elettrica e senza riscaldamento.

              Ancora una volta le società per la fornitura e la distribuzione di energia elettrica si sono trovate impreparate, sebbene questa nuova ed ulteriore ondata di mal tempo sia stata preventivamente annunciata.

              La rabbia e la delusione dei cittadini non è mancata, tanto da definire questo accaduto “dell’era medievale”.

              Un blackout prolungato comporta disagi abnormi quali blocco della caldaia e del riscaldamento, isolamento del telefono per impossibilità di ricaricare i telefonini etc…, la società per la fornitura di energia, ovvero il distributore avrebbero dovuto intervenire installando un gruppo elettrogeno in grado di garantire afflusso di corrente elettrica nelle residenze dei cittadini colpiti dal blackout.

              Peraltro la Delibera 646/15/R/eel dell’AEEGSI (l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico), oggi ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti ed Ambiente) stabilisce che, tutti gli utenti che sono vittime di un’interruzione, indipendentemente, dalla responsabilità in ordine alla causa e senza la necessità di una specifica richiesta, hanno diritto ad un indennizzo automatico.

              A ciò si aggiunga che l’Autorità ha stabilito che le compagnie di distribuzione, hanno un tempo limitato, per i clienti che abitano in Comuni con meno di 5.000 abitanti (bassa concentrazione) come nel caso di specie, il tempo massimo di ripristino non deve superare le 12 ore consecutive .

              Per questo l’associazione A.D.O.C. Basilicata è a disposizione dei cittadini, che hanno avuto una interruzzione superiore alle 12 ore, con lo scopo di tutelare i loro diritti e si pone come obiettivo quello di aiutare il cittadino in queste circostanze spiacevoli, con la speranza di ottenere un legittimo indennizzo per il disagio avuto.

              Chi ha patito tali predetti danni può rivolgersi alle nostre sedi sul territorio nella sede di Potenza in via Stigliani, 2 oppure contattare i nostri uffici telefonando allo 0971/46393.


 

Share